I genitori, nell’ultimo periodo, sono un po’ usciti dagli schemi nel senso che anche i papà hanno guadagnato un posto d’onore negli affari famigliari e domestici.I papà di oggi sanno tutto sulla gravidanza, seguono da vicino le evoluzioni dei loro bambini, sanno tutto sull’alimentazione corretta dei più piccini e nell’ultimo periodo sono anche arrivati in rete.

Fino a qualche tempo fa, infatti, erano le mamme a scaricare gioie e tensioni su blog e siti che si popolavano delle insicurezze, dei progressi dei proprio figli, dei racconti legati ai pasticci combinati da quegli adorabili marmocchi.

Sul web però, che per sua natura è democratico ed orizzontale, adesso trovano uno spazio maggiore d’espressione anche i papà che riversano in rete non tanto la frustrazione per non saper stare dietro alle mogli, ma i consigli e le richieste di aiuto come genitori.

Anche i papà si stressano, proprio perché seguono maggiormente, rispetto al passato, i propri figli. La Repubblica ha dedicato ai papà blogger un articolo interessante, cercando anche qualche esempio pratico.

Per esempio, ne riportiamo soltanto due, ci sono “Mo te lo spiego a papà” e “Babbi digitali” che figurano come spazi privilegiati per il sesso forte alle prese con pannolini e dentini.