Oggi, Facebook ha introdotto una funzionalità tanto semplice quanto utile nell’interazione con gli utenti: i commenti pubblicati sulle pagine possono ricevere delle risposte ad albero, affinché i gestori comunichino direttamente con l’iscritto che ha inserito un contributo. Lo stesso meccanismo era già disponibile col widget inseribile sui siti web, ma non aveva ancora raggiunto il social network. Organizzare le conversazioni in thread permetterà di ridurre la confusione generata dai commenti lineari e il ricorso alle menzioni.

Supponiamo che un utente commenti il link all’ultimo intervento sulla pagina di leo Hi tech: fino a ieri esistevano due possibilità per rispondergli. Sperare che avesse abilitato la maggioranza delle notifiche di Facebook o citarlo espressamente nella risposta. Grazie alla nuova modalità, è sufficiente cliccare su Rispondi perché sappia che il nuovo commento lo riguarda. Miglioreranno, secondo me, tutte le conversazioni sul social network. Recuperare l’intera discussione è stato molto spesso un procedimento lungo e “macchinoso”.

Personalmente, cerco di rispondere sempre ai commenti che riguardano i miei interventi: sia sul widget, sia sulle pagine di Facebook o Google+. Interagire coi lettori è fondamentale, nella gestione della presenza online, e gli utenti apprezzano l’abbattimento delle barriere fra chi propone un contenuto e chi ne fruisce. Sui social network non è semplice organizzare le conversazioni perché, ad esempio, non esistono notifiche selettive per gli autori degli interventi condivisi. Questa piccola modifica è un grande passo in avanti.