Microsoft ha annunciato l’imminente disponibilità di Outlook 2013 RT sui tablet, grazie all’aggiornamento a Windows 8.1, che sarà distribuito in anteprima dalla fine del mese. Il programma è gratuito per tutti gli utenti del sistema operativo, però non è completo come la versione sul desktop: mancano il supporto alle macro di Visual Studio e gli strumenti per la prevenzione della perdita dei dati. È soprattutto questa seconda funzionalità a renderlo meno appetibile, mentre lo sviluppo di script sarebbe più difficile coi tablet.

Un’altra mancanza di Outlook 2013 RT riguarda l’assenza della comunicazione con Lync, la piattaforma dedicata alle reti a dominio: funziona soltanto con l’architettura a 64-bit, quindi i tablet e gli ibridi sono esclusi. Insomma, farlo pagare sarebbe un “furto”. Più interessante è l’aggiornamento dell’interfaccia, migliorata nell’utilizzo coi dispositivi che prevedono il multi-touch. Personalmente, mi domando se abbia ancora un senso utilizzare un client per la posta elettronica… specie considerando le caratteristiche delle app.

Ho già avuto modo d’esprimere degli apprezzamenti per Mail, Calendario e Contatti che su Windows 8 Pro sono delle risorse strategiche sulla produttività: non sento il bisogno di ricorrere a Outlook 2013. Potrebbe essere un complemento necessario alle grandi aziende, ma l’esclusione di Lync e l’assenza delle macro (in lettura, oltre che in scrittura) ne limitano molto l’utilità. Potrete installarlo gratuitamente dal 26 giugno, però dubito che avrete mai un’occasione per utilizzarlo. Non perché sia realizzato male. È un «di più».

Photo Credit: Lachlan Hardy via Photo Pin (CC)