Dopo la guida d’installazione di OS X Yosemite, sovrascrivendo il precedente sistema operativo, in questo articolo vi illustriamo come creare una chiavetta USB o un hard disk esterno che contenga il sistema operativo pronto per ripristinare il computer e reinstallare il sistema da zero.

Requisiti

OS X Yosemite ha gli stessi requisiti di Mavericks e, quindi, se avete installato sul vostro Mac quest’ultimo sistema operativo, potete effettuare l’update senza alcun problema. In questo articolo abbiamo descritto quali siano i computer compatibili.

A questo punto, una volta scaricato l’installer di OS X Yosemite dal Mac App Store è necessario creare un disco di avvio che deve partire da una chiavetta USB per installare il sistema operativo da zero, cancellando tutti i dati presenti sul vostro disco rigido o unità SSD.

Cosa è necessario?

  • Una chiavetta USB da almeno 8GB
  • Immagine di OS X Yosemite scaricata da Mac App Store
  • Diskmaker X

Backup del computer

Prima di procedere con il download dell’immagine di OS X Yosemite è caldamente consigliato effettuare una copia di tutti i file importanti presenti sull’attuale disco. La procedura di installazione che vi illustriamo passo passo, in questo articolo, azzererà completamente il disco di destinazione e, quindi, una volta terminata, non ritroverete più alcun dato.

Download OS X Yosemite

Dopo aver effettuato il backup con Time Machine o programmi simili, è giunto il momento di scaricare OS X Yosemite dal Mac App Store. Cliccate su Apple menu, il simbolo della mela in alto a sinistra, ed entrate in Mac App Store. Nella finestra che vi si aprirà ricercate, in alto a destra, “yosemite” e procedete al download. Quest’ultimo può richiedere anche più di due ore.

Terminato il download, si aprirà una finestra che ci inviterà a procedere immediatamente con l’installazione di OS X Yosemite, ma per effettuare un’installazione da zero è necessario chiuderla prememendo la combinazione di tasti CMD+Q. Il file scaricato si trova all’interno della cartella “Applicazioni” ed è denominato “Installazione di OS X 10.10 Yosemite

USB Drive e DiskMaker X

Adesso, prendete la chiavetta USB da almeno 8 GB o, in alternativa, un disco esterno e scaricate, da questa pagina web, l’utility DiskMaker X. L’obiettivo di questa procedura è creare una chiavetta USB bootabile con OS X Yosemite installato all’interno.

Inserite la chiavetta USB nel computer e sappiate che il contenuto verrà completamente cancellato per poter far spazio a OS X Yosemite. Scaricato DiskMaker X, installatelo all’interno della cartella “Applicazioni”, semplicemente trascinando l’icona.

Ricordiamo che DiskMaker X è un’utility compatibile con OS X 10.8 Mountain Lion, OS X 10.9 Mavericks e OS X 10.10 Yosemite, che permette di creare dischi avviabili. Il software è in versione beta, ma sembra che non vi sia alcun problema di funzionamento.

Disco USB avviabile

Aprite, quindi, l’applicazione DiskMaker X che vi chiederà subito quale sistema operativo utilizzare per creare il disco. Premete sul tasto “Yosemite 10.10” e l’installer verrà individuato automaticamente da parte del programma, altrimenti apparirà una finestra in cui dovrete indicare l’esatta posizione del file.

Il programma vi richiederà una chiavetta da 8GB o un supporto diverso. In questo caso fate click sul nome della chiavettta che vi apparirà nella finestra non appena cliccate su “Choose this disk”. Il software avvisa che tutto il contenuto verrà cancellato e, quindi, premete “Erase then create disk” e poi su “Continue”.

L’utility vi richiederà l’inserimento di username e password dell’utente amministratore e, successivamente, inizierà a creare il disco di avvio. Tutta l’operazione richiede circa venti minuti, in caso di USB 2.0, mentre un tempo inferiore è previsto per le chiavette di ultima generazone con USB 3.0.

Terminata la copia dell’installer all’interno della chiavetta USB, vi apparirà il contenuto della chiavetta, con il logo di OS X Yosemite, nel Finder.

Installazione da zero

Per installare da zero OS X Yosemite dovete riavviare il computer lasciando la chiavetta USB collegata e premendo il tasto ALT all’avvio. Il Mac, quindi, vi richiederà da quale disco partire e, quindi, scegliete il disco “Yosemite Install Disk – 10.10”. Fate poi click su “Continua”, accettate la licenza di utilizzo e aprite dal menu Utility, posto in alto, la finestra “Utility disco”. Da quest’ultima selezionate a sinistra la partizione del disco intero e selezionate il tasto Inizializza e cliccate sempre in basso Inizializza. Una volta terminata la procedura, uscite da Utility disco e scegliete l’unità che avete appena inizializzato per poter continuare l’installazione.

Foto da sito web Apple