Sono passati meno di due mesi dal rilascio di The Order 1886 nei negozi, e chi lo ha giocato si ricorderà di alcune scene in cui si faceva bella mostra di parti intime femminili e maschili. Nella versione giapponese, invece, pudenda maschili e seni non ci saranno a causa della censura. Pratica molto diffusa in Giappone, paese particolarmente pudico soprattutto per quel che riguarda i contenuti multimediali.

Non si tratta di una questione di salvaguardia dei minori: nel Sol Levante mostrare organi genitali è assolutamente vietato dalla legge. Quindi i ragazzi di Ready at Dawn hanno dovuto modificare un paio di scene – nei limiti del possibile – per poter vedere il loro prodotto anche nei negozi nipponici: gli sviluppatori hanno coperto le parti intime dell’uomo con pantaloni e cambiato l’inquadratura della donna, che è passata dal seno ad un primo piano (vedi filmato sottostante).

In un’altra scena, invece, non potendo nascondere un seno scoperto, questo è stato censurato “brutalmente” con la rimozione dei capezzoli. Vedi immagine sottostante.

Censura The Order

Censura The Order 1886