Siamo pronti a monitorare le nuove onde gravitazionali, le onde di metrica dello spazio-tempo, onde ancora misteriose che aveva già ipotizzato esistessero il grande Albert Einstein con la teoria della relatività.

Queste onde possono essere rilevabile solo con strumenti di altissima precisione e tecnologia e solamente dopo eventi particolari nello spazio come la collisione fra buchi neri.
I primi test dei nuovi sensori ad altissima precisione saranno effettuati a bordo di LISA Pathfinder, la missione ESA prevista per il 2014.

Come riportato dalle ultime verifiche test sulla terra , l’Optical Metrology Subsystem permette di misurare con una precisione “incredibile”, circa due miliardesimi di millimetro lo scarto possibile.
l’Optical Metrology Subsystem dovrebbe essere in grado registrare increspature nel tessuto dello spazio come mai prima d’ora.