Opera, in versione beta, la versione che ha abbandonato Presto ed è passata a WebKit è uno dei migliori browser per Android. Questo è il verdetto della mia prova, durata una settimana, che mi ha portato all’ardua sentenza. Federico Moretti aveva annunciato questa nuova versione di Opera appena una settimana fa con un post. Su Android sono presenti numerosi browser, da Chrome al browser stock fino a browser alternativi come Dolphin, ma nessuno di questi mi ha colpito come Opera.

Non parlo di Opera o Opera Mini – attenzione a non fare confusione – ma di Opera Beta, la prima versione sperimentale di Opera col nuovo engine. Siamo davanti ad un nuovo browser rinnovato graficamente, molto fluido e scattante e che supporta tutte le ultime tecnologie web senza alcuna limitazione. Oltre a WebKit a muovere questa versione c’è anche V8, il motore che Google utilizza per Chrome nonché open source. Il browser al primo avvio ci mostra alcune slide che ci illustrano come utilizzare al meglio Opera. Dopo appena cinque swype è finalmente possibile avviare Opera. La prima nota va al look, rinnovato e davvero ottimo. La pagina principale è caratterizzata da alcune tab: cronologia, accesso rapido e scopri che ci permetteranno successivamente di navigare al meglio tra i nostri contenuti preferiti. Le prestazioni sono super, anche i siti più pesanti e che necessitano di un certo rendering vengono avviate in pochissimi secondi senza “perdere” alcun contenuto.  Molto buone anche le impostazioni, come altri browser concorrenti è possibile settare pressoché tutti gli aspetti a differenza dell’user agent, non ancora selezionabile a causa della versione beta dell’app. Per chiudere i n bellezza, sono due le feature che mettono Opera un passo avanti ai concorrenti: la compressione dei dati per risparmiare dati mobili – con tanto di indicatore – e la possibilità di salvare siti in locale per essere consultati anche offline.

Una versione davvero ottima questa di Opera, lo status di beta non si fa sentire, nonostante ci sia ancora qualcosa da limare. Chrome e il browser stock tremano davanti a questa versione di Opera, che quando sarà stabile potrebbe decollare anche su Android. Che dire: direttamente nella mia lista delle applicazioni indispensabili per gli smartphone Android.

VOTO: