Opera Software ha rilasciato la nuova declinazione 40 del suo apprezzato browser web. Disponibile come sempre sia per Windows che per computer Mac, il nuovo Opera 40 introduce una novità importante già preannunciata tempo addietro e cioè l’integrazione di un servizio VPN completamente gratuito ed illimitato. Grazie a questa nuova funzionalità, la software house vuole offrire agli utenti uno strumento accessibile e soprattutto molto potente per migliorare la loro sicurezza in rete garantendo il totale rispetto della privacy.

Il browser offre 5 server distinti che corrispondono ad altrettanti paesi (Canada, Germania, Olanda, Singapore e Stati Uniti). Dunque, gli utenti potranno mascherare il loro IP reale apparendo in rete come se utilizzassero IP di differenti nazioni. Oltre alla possibilità di migliorare la privacy in rete, aspetto importante nel sempre più insicuro web, la VPN di Opera permette di accedere a quei contenuti normalmente accessibili solamente da utenti che si collegano da altri paesi. Questo è possibile perchè la VPN maschera l’IP reale e fa credere ai server di un servizio che l’utente arrivi da un’altro paese.

Il tutto, si menziona ancora una volta, senza alcun genere di abbonamento. Trattasi di un dettaglio non da poco perchè la maggior parte dei servizi VPN di una certa qualità sono tutti a pagamento e spesso anche a costi non contenuti.

L’utilizzo della VPN in Opera 40 è, inoltre, molto semplice. All’interno della barra degli indirizzi del browser apparirà un’icona del sevizio VPN che consente di attivarlo e di scegliere i server più adatti. Nessun login o password è richiesto.

Tutte le comunicazioni con il server sono crittografate mediante un algoritmo AES a 256 bit. Tra le altre novità di Opera 40 si menziona un miglioramento della modalità di risparmio energetico.