Oggi parliamo di OnStar, il nuovo servizio on demand disponibile da agosto su tutte le nuove Opel. Negli Stati Uniti è sicuramente un servizio entrato nell’uso quotidiano degli automobilisti e con il progressivo rinnovo del parco auto si diffonderà sempre di più. In Italia il servizio sarà attivo tra poche settimane: i proprietari di una nuova Opel potranno disporre di un vero e proprio assistente remoto sempre disponibile nella propria lingua (7 lingue disponibili).

Sarà possibile avere tante informazioni e soprattutto avere a portata di mano molti servizi come l’apertura e la chiusura del veicolo da remoto, segnalare il furto, farsi impostare la destinazione sul navigatore. Inoltre sarà possibile conoscere il distributore più vicino e vedere in pochi istanti la strada più veloce per raggiungerlo. Potremo inoltre conoscere lo stato del nostro veicolo in tempo reale.

Opel OnStar: geolocalizzazione in caso di incidente

Con cadenza mensile il sistema invierà alla nostra casella di posta un resoconto dettagliato dello stato della nostra autovettura e ci suggerirà quando recarci in officina. Molto importante il sistema SOS che consente, in caso di incidente, di richiedere immediatamente soccorso confidando anche nella geolocalizzazione dell’autoveicolo. Nel caso non fossimo in grado di premere il tasto in presenza di un impatto che abbia fatto scattare gli airbag, OnStar attiverà in automatico il tasto SOS.

Questa doppia possibilità soddisfa una crescente tendenza ad aiutare anche altri veicoli in difficoltà. Per tutelare la vostra privacy potete comunque disattivare la geolocalizzazione in qualsiasi momento. Ciliegina sulla storta è l’hotspot integrato che permette la connessione fino a 7 dispositivi. La prova effettuata da Leonardo.it sulle strade inglesi intorno a Luton, sede dell’headquarter di OnStar, ha dimostrato l’efficienza del sistema: risposte veloci e professionali, personale educato e disponibile, anche quando la risposta non poteva essere immediata ci è stato chiesto se volevamo essere contattati per avere la risposta alla nostra domanda e puntuali all’ora stabilita, la chiamata è arrivata. Il sistema si affida ad una antenna decisamente più potente che assicura una copertura anche nelle zone “buie”. Per i più esigenti c’è anche l’app che permette di accedere a molte delle funzioni citate anche tramite smartphone. Per avere maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito Opel OnStar.