Quando in tutto il mondo la gente stappava spumanti e festeggiava l’arrivo del nuovo anno, in Cina gli sviluppatori di OnePlus hanno rilasciato una ROM della versione alpha di Android 5.0 Lollipop per il suo smartphone di punta, OnePlus One.

È ovviamente una versione grezza del sistema operativo, senza alcuna personalizzazione e diversi piccoli problemi, visto che è stata sviluppata direttamente da OnePlus e non – come accade solitamente – da Cyanogen, per via di alcuni recenti dissapori fra le due società.

La ROM realizzata dai ragazzi del team OnePlus propone un’interfaccia stock della versione 5.0 del sistema operativo Google. Se foste interessati, ecco come fare per installare la ROM sul proprio dispositivo OnePlus One.

  • Sbloccate il bootloader di OnePlus One (fate un backup perché perderete tutti i dati) e installate la recovery TWRP
  • Scaricate il firmware ufficiale e copiatelo nel dispositivo
  • Scaricate le Google Apps e copiatele nel dispositivo (usate Paranoid Android)
  • Avviate lo smartphone in recovery, tenendo premuto all’avvio il tasto di accensione + volume giù
  • Fate prima un factory reset cancellando dati, cache e dalvik
  • Installate il firmware e fate poi un wipe della cache
  • Installate le Google App e riavviate

Ovviamente, a prescindere che si abbia o meno installato la ROM, nel momento in cui Google pubblicherà la versione definitiva del software, basterà semplicemente avviare l’aggiornamento OTA per avere sul proprio OnePlus One il “vero” Android 5.0 Lollipop.