OnePlus One è stato uno dei migliori dispositivi dello scorso anno, e ancora adesso si mostra come il flagship killer, uno smartphone dal prezzo non eccessivo ma con caratteristiche importanti, da top gamma. Uno dei suoi punti forti? Il sistema operativo, ovvero Cyanogen, ROM Android che ha garantito stabilità ed ottime prestazioni. Bene, ora OnePlus è pronta a cambiare strategia, in seguito alla mossa di Cyanogen di lavorare in India esclusivamente con Micromax, produttore di smartphone locale, portando gli utenti indiani OnePlus a poter perdere aggiornamenti futuri.

Ora i cinesi di OnePlus provano, come accennato, a cambiare, passando da Cyanogen ad un’altra ROM Android, sviluppata però internamente e che quindi andrà al 100 percento a colpire i propri dispositivi, dal nome OxygenOS. Il nuovo firmware, come riporta Phone Arena, sarà presentata il tra pochi giorni, il 12 febbraio, e proprio a febbraio OnePlus One riceverà CyanogenMod 12, l’ultima versione della ROM con cui lo smartphone è venduto.

Quali saranno le feature di OxygenOS non è ancora possibile saperlo, quello che si sa è che sarà ampiamente personalizzabile, non in un’ottica troppo lontana da quello che è possibile fare oggi con Cyanogen. L’associazione fatta da OnePlus con OxygenOS è proprio con l’ossigeno, per un sistema operativo che promette di essere semplice ma anche abbastanza potente. Se siete interessati a conoscere di più sulla nuova ROM Android, segnate la data: 12 febbraio.

photo credit: TechStage via photopin cc