OnePlus 6 avrà il notch e sebbene già in passato fossero circolate informazioni in tal senso, la conferma è arrivata dalla stessa OnePlus attraverso un’intervista concessa a The Verge. Carl Pei, uno dei padri fondatori della società cinese, ha spiegato che la scelta di introdurre il notch non è stata fatta per ragioni estetiche ma bensì per motivi funzionali. Una precisazione importante in quanto molte persone si stanno lamentando del fatto che i produttori si stanno tutti progressivamente allineando a questa scelta di design che Apple ha reso famosa.

OnePlus ha voluto quindi spiegare che il suo prossimo top di gamma Android non sarà una copia dell’iPhone X. Il motivo che ha portato l’azienda ad introdurre il notch è stato quindi quello di offrire agli utenti il maggior spazio possibile all’interno del display senza dover sacrificare le dimensioni complessive dello smartphone. L’azienda non ha potuto ridurre al limite il bordo inferiore come ha fatto Apple e quindi l’unica strada percorribile è stata quella di ottimizzare le altre cornici dello smartphone riducendole al minimo. Tuttavia, per contenere fotocamera e sensori è stato necessario ricorrere al notch anche se le sue dimensioni saranno sensibilmente inferiori a quelle dell’iPhone X (19,616 x 7,687 mm).

OnePlus è comunque consapevole del fatto che i notch possono creare qualche problemi di usabilità, soprattutto con le app non ottimizzate. Proprio per questo, la società cinese ha analizzato le prime 1000 app del Play Store per capire come meglio ottimizzare l’implementazione del notch per fare in modo che non crei problemi. Per esempio, il notch sarà nascosto automaticamente ogni volta che si avvia la riproduzione di un video a pieno schermo.

Un vero salto di qualità, però, probabilmente si potrà fare solamente quando arriverà per tutti Android P che disporrà nativamente del supporto al notch.

OnePlus 6 disporrà anche di speciali gesture che ne semplificheranno l’utilizzo. Gesture introdotte in fase beta già da un po’ di tempo ma che ricordano un po’ quelle dell’iPhone X di Apple. OnePlus è consapevole di questo paragone ed ha affermato che la società avrebbe impiegato più tempo nello sviluppo se Apple non le avesse già fatte debuttare sul suo top di gamma. Apple, per l’azienda cinese, è sempre stata nota nell’accelerare l’adozione di novità nell’industria, quando hanno senso.

Il OnePlus 6 dovrebbe essere presentato entro la metà del 2018.