Trasformare uno smartphone in un oggetto di moda che si avvicina a un’opera d’arte. OnePlus ci ha provato e, a nostro avviso, ci è riuscita con OnePlus 5 JCC+, una versione limitata dell’ultimo nato della casa cinese, realizzata in collaborazione con il fashion designer Jean-Charles de Castelbajac.

La sostanza del telefono è uguale al OnePlus 5, hardware e software insomma non differiscono dalla versione “normale”, le novità sono “limitate” solo all’estetica. Volutamente usiamo le virgolette su “limitate” perché in realtà il tocco di Jean-Charles de Castelbajac ha reso questo smartphone speciale. È speciale già a partire dalla scatola che lo contiene, dove campeggia un’opera di Castelbajac che ci preannuncia il design e la gamma cromatica tipica dell’artista francese.

Aprendo la confezione e impugnando il terminale si capisce che quella gamma cromatica non è appannaggio solo della confezione ma pervade il OnePlus 5. Subito si notano i pulsanti fisici di accensione, di regolazione del volume e di impostazione della modalità silenziosa, tutti e tre hanno colori differenti. Blu per l’accensione, rosso per il bilanciere del volume, giallo per la modalità silenziona.

Se invece si gira il OnePlus 5 JCC+ si può leggere sulla backcover la dichiarazione d’intenti scritta a mano da Jean-Charles de Castelbajac: “this is not a mobile phone, it is a creative machine for artists, fashion experts, ideas catchers“. Il telefono insomma non viene più considerato come tale, quanto piuttosto come un vero e proprio strumento per scatenare la propria creatività.

L’ultimo tocco di classe si apprezza solo avviando il telefono, ad accoglierci infatti c’è un bel wallpaper disegnato a mano da Castelbajac, uno dei 10 appositamente creati dal designer.

OnePlus 5 JCC+ non è l’unico oggetto realizzato in collaborazione con Jean-Charles de Castelbajac, il sodalizio con l’artista francese ha riguardato la realizzazione di magliette, borse, cappellini e porta cellulari, tutti dotati di un tocco unico.

La domanda che ci si potrebbe porre è se vale la pena spendere 100 euro in più rispetto alla versione originale. A questa domanda ci sentiamo di rispondere con un deciso “sì”, le personalizzazioni fatte da Jean-Charles de Castelbajac sono davvero gradevoli e rendono questo smartphone, a parer nostro, uno dei più belli sul mercato, rendendolo unico nel panorama dei terminali di fascia alta.