Per quale motivo correggere le distorsioni ottenute con l’Olloclip? Me lo sono chiesto quando l’azienda che produce il set di lenti per l’iPhone ha rilasciato la nuova app Olloclip. La trovate nell’App Store ed è gratis. L’ho provata negli scorsi giorni e devo dire che ne sono rimasto piuttosto deluso. Utilizzarla per scattare le foto non ne vale la pena: non è decisamente fra le migliori app per fotografia iPhone e da quando Mike Hardaker ha rilasciato la nuova PureShot oramai uso quasi solo quella.

La foto sopra è ottenuta con l’app Olloclip, quella sotto con Pureshot e non corretta. Per entrambe ho usato il grandangolo da posizione ravvicinata, così da ottenere la distorsione della colonna. Quello che noto è che le correzioni troppo spesso equivalgono a ritagli dell’immagine. In generale per altro non trovo motivi per correggere foto realizzate con il fisheye. In ogni caso, l’app permette di utilizzare una griglia per correggere la distorsione (ma non per scattare le foto). In modo automatico è possibile ottenere risultati discreti, ma quasi mai soddisfacenti. Manualmente non è per nulla semplice intervenire.

Detto che l’app crascha troppo spesso, ammetto che per quanto riguarda il grandangolo qualche buon effetto è possibile ottenerlo. Se però la foto è stata scattata con un’altra app, allora la correzione automatica lascia molto a desiderare. Meglio correggere manualmente. Qualcosa di buono si può ottenere.

Utile, ma poco pratica, la funzione loupe per le macro. Questa consente di ingrandire il soggetto per controllare l’effettiva messa a fuoco dello stesso. Nella pratica però è piuttosto difficile sfruttare questa funzione.

Voto: