Questa mattina sono capitato su un sito carino, One Second. Il sito appare un tentativo di promuovere Designly.com, un nuovo strumento per creare siti web, nato sulla scia di tool come Webflow o Squarespace, entrambi bocciati dal nostro Federico Moretti perché semplificando il processo di creazione tolgono all’utente il controllo assoluto sul mezzo. One second è una di quelle cose che nascono ogni secondo sul web e non fa altro che raccogliere in modo visuale tutte queste cose.

Da Reddit a Facebook, il sito ci fa compiere un viaggio attraverso quello che succede su Internet in ogni secondo e calcola quanto accade nel web durante la nostra permanenza su questa determinata pagina.

Il motivo per cui ho trovato interessante Onesecond è che partendo dai social network arriva a dimostrare come a oggi lo strumento di comunicazione più usato sia ancora la email, nonostante la scalata di Facebook che con i messaggi filtrati ha tentato di mettere fine all’epoca della email. Non ci è riuscito e forse non ci riuscirà mai. Nel frattempo, da Mailbox in poi in tanti hanno provato a risolvere il problema della email, che resta lo strumento più confusionario che abbiamo a disposizione, ma nessuno ha ancora trovato la soluzione definitiva. Basti pensare a quanta gente utilizza ancora Gmail via web, uno strumento che nonostante le nuove tab non è ancora stata trasformata in un prodotto moderno.