Ho delle ottime notizie, se sei un freelance e devi firmare spesso dei contratti: Microsoft e DocuSign hanno appena annunciato una partnership per le eSignature con Office 365 — la suite per l’ufficio in abbonamento col cloud computing. Sicuramente, sai già che nel nostro Paese le firme digitali sono state equiparate a quelle autografe e hanno valore legale… così non sei costretto a stampare, rispetti l’ambiente ed eviti d’archiviare inutili fogli di carta che dovresti conservare per anni e poterlo fare con Office è più comodo.

La notizia è ancora più interessante se possiedi un Surface 2 RT, che ti propone una stilo in bundle con la quale puoi facilmente firmare i documenti da Office 365. Sembra un aspetto secondario, ma una delle caratteristiche che mancano a iPad e ai tablet con Android è proprio il fatto che spesso non offrano un “pennino”: ne esistono diversi sul mercato, però io tuttora non sono riuscito a identificare quale sia il migliore. Microsoft – che da sempre è un leader per la produttività – ha pensato a tutto, realizzando gli accessori.

Se comunque lavori con un iPad, non devi preoccuparti: il rilascio di Office per il tablet di Apple è imminente e Gemini dovrebbe pure prevedere una versione gratuita sul web. Se non sei abbonato alla suite, io ti consiglierei d’aspettare l’aggiornamento delle Office Web App per valutare se siano sufficienti a rispondere alle tue esigenze oppure se tu debba scegliere una delle opzioni a pagamento — da 99€ all’anno per cinque PC o Mac. Esistevano già delle app di DocuSign su Office Store, ma averle tutte integrate è preferibile.

Photo Credit: Amit Chattopadhyay via Photo Pin (CC)