Anche se manca ancora un bel po’ di tempo alla finalizzazione del dispositivo e alla commercializzazione nei negozi, Oculus VR ha pubblicato i requisiti di sistema raccomandati per poter utilizzare il suo visore per la realtà aumentata Oculus Rift.

Le richieste hardware non sono ovviamente delle più modeste. Per poter utilizzare – al meglio – il visore per la realtà aumentata targato Oculus sarà infatti necessaria una scheda graficao Nvidia GeForce GTX 970/ AMD 290 equivalente o superiore, processore Intel i5-4590 equivalente o superiore, 8GB di memoria RAM, uscita HDMI 1.3 compatibile, 2 porte USB 3.0 e sistema operativo Windows 7 con service pack 1 o più recente.

Atman Binstock, Chief Architecht di Oculus VR, ha comunque assicurato che i sopraccitati requisiti rimarranno tali per diversi anni. Brutte notizie invece per i possessori di computer portatili. Binstock ha fatto sapere che la maggior parte dei notebook in commercio non funzionerà bene con Oculus Rift in quanto è necessaria una GPU con uscita HDMI 1.3 capce di supportare una frequenza di 297 MHhz tramite architettura direct output.

La data di lancio del visore per la realtà aumentata è stata annunciata recentemente, e si parla di un generico primo trimestre del 2016. Per quanto riguarda il prezzo la situazione è ancora fumosa, e Oculus VR ha solo fatto sapere che il suo visore avrà un prezzo accessibile per il mercato di massa ma non basso come il visore di Samsung (Samsung Gear VR, che costerà 200 euro).