Oculus Rift, il visore per la realtà virtuale sviluppato da Oculus, aziende di proprietà di Facebook, arriverà nelle case degli utenti verso la fine di marzo. Come noto, la società ha già aperto le ordinazioni del visore ed i primi lotti sono già andati bruciati nonostante il prezzo di 599 dollari o di 699 euro. Tuttavia, per poter utilizzare Oculus Rift, gli utenti devono essere in possesso di un PC particolarmente potente. L’aziende evidenzia, come, un PC debba disporre almeno di un processore Intel Core i5-4590, di GPU Nvidia GeForce GTX 970 o AMD Radeon R9 290, di 8 GB di RAM, di un’uscita video HDMI 1.3, di due porte USB 3.0 e di Windows 7 SP1.

Specifiche importanti, dunque. Oculus, per aiutare i suoi clienti, ha deciso di offrire speciali bundle che includono non solo il visore ma anche un PC certificato pronto all’uso. Dunque, a partire dal 16 febbraio, attraverso Amazon, Microsoft Store e Best Buy, gli utenti interessati potranno acquistare un bundle contenente Oculus Rift ed un PC a partire da 1499 dollari sino ad oltre 3000 dollari a seconda del PC scelto.

I computer certificati da Oculus sono alcuni modelli di Asus, Dell e Alienware tutti caratterizzati da specifiche tecniche di rilievo. Anche il più “economico”, infatti, dispone di un processore Intel SkyLake con GPU Nvidia GeForce GTX 970 e 8 GB di memoria RAM.

Trattasi, comunque, di bundle disponibili in quantità limitate e che saranno offerti a pochi paesi. L’effettiva commercializzazione di questi bundle non sarà, però, imminente. Amazon e Best Buy, per esempio, parlano della fine del mese di aprile.

Per tutti coloro che avessero già acquistato Oculus Rift, la società fornirà l’accesso a sconti per acquistare gli stessi PC ad un prezzo agevolato.