Oculus vuole fare in modo che i visori per la realtà virtuale possano diventare un fenomeno di massa e non riservati a pochi fortunati. L’azienda, entro la fine dell’anno svelerà un nuovo prodotto più economico in grado, secondo lei, di far conoscere la realtà virtuale a tutti così come l’iPhone fece conoscere al mondo lo smartphone. Oggi, l’Ocuus Rift è un prodotto Premium che richiede anche un PC molto performante e dunque costoso per poter funzionare. In alternativa, c’è il Gear VR di Samsung, sempre basato su piattaforma Oculus che, però, offre molte meno funzionalità e che necessita di uno smartphone Samsung di fascia alta per funzionare.

Oculus punta dunque, a colmare questa lacuna proponendo un prodotto completamente indipendente da un PC o da uno smartphone e che costerà attorno ai 200 dollari. Si tratterà di un progetto totalmente nuovo e che sarà messo in vendita il prossimo anno. Anche questo visore sarà orientato verso il gaming come l’attuale e non mancheranno soluzioni per i social network e per l’intrattenimento televisivo. Sarà più compatto di un attuale Rift e più leggero di un Gear VR. L’idea è quella che un utente possa sempre portaselo via in borsa per utilizzarlo in giro quando serve in ogni momento.

Il nuovo visore avrà un’interfaccia molto simile a quella del Gear VR e disporrà anche di un controller wireless. L’azienda ha, anche, fatto sapere di stare lavorando ad una versione senza fili dell’attuale Oculus Rift. Il nuovo visore sarà alimentato da un processore Qualcomm, probabilmente lo Snapdragon 835 e complessivamente le potenzialità saranno superiori rispetto all’attuale GR VR di Samsung. Tuttavia mancherà la tecnologia di posizionamento e di tracciamento. Ciò significa che il dispositivo non sarà in grado di determinare dove il suo utente si trova nello spazio. Mancanza che potrebbe penalizzare un po’ l’utilizzo di alcune applicazioni. Funzione che dovrebbe arrivare in una versione successiva di questo dispositivo.

Se davvero il prezzo sarà di circa 200 dollari, questo visore potrebbe trovare, rapidamente, un largo utilizzo.