Qualche giorno fa, presentando la prossima edizione della conferenza annuale degli sviluppatori, Microsoft ha confermato l’esistenza di Blue: il progetto che aumenterà gli aggiornamenti di Windows 8 e Windows Phone 8 del quale abbiamo già conosciuto un rilascio non ufficiale. All’appello mancherebbero Office 2013 e Office 365, programmi essenziali che non possono essere ignorati. E, infatti, Microsoft ha già predisposto una soluzione equivalente a Windows Blue per incrementare gli update di Office 2013… e migliorare Office 365.

Gemini, il “gemello“ di Blue, garantirà una frequenza annuale degli aggiornamenti delle suite per la produttività distribuite da Microsoft. Ne ha parlato Mary Jo Foley per ZDNet, azzardando delle ipotesi sui contenuti: molte applicazioni di Office 2013 non sono ancora state importate su Windows RT, il sistema operativo orientato ai tablet. Gemini dovrebbe permettere l’installazione di versioni specifiche che proporranno comunque un numero più limitato di funzionalità, rispetto alle varianti per Windows 8, e integrare Office 365.

Microsoft ha voluto scommettere sul futuro del cloud computing, ma tenendo «il freno a mano tirato». Windows 8 include tuttora il desktop, assente da Windows RT, e Office 2013 è paragonabile ai rilasci precedenti. Office 365, invece, è una soluzione in abbonamento destinata a diventare la sola offerta disponibile: Adobe ha adottato la stessa strategia proponendo Creative Suite o Creative Cloud. Un domani, Blue e Gemini dovrebbero eliminare ogni retaggio del passato per rendere Windows RT e Office 365 l’unica opzione possibile.

Photo Credit: Julien Min via Photo Pin (CC)