La lotta a maleware e trojan è sempre al centro dell’attenzione.

Adesso in prima pagina sulle riviste di settore c’è l’azienda russa Kaspersky che, come spiega il suo fondatore, è sempre pronta a migliorarsi per proteggere privati ed aziende.Una recente indagine, condotta da Global IT Security Risk, ha raccolto le opinioni di tante aziende impegnate nell’informatica e che comunque fanno della posta elettronica e di internet degli strumenti fondamentali per lo sviluppo del business.

Il risultato del sondaggio è stato che mentre il 30% delle aziende si sente a rischio o meglio si reputa vittima di attacchi informatici.

Soltanto il 9 per cento degli intervistati pensa che tutto dipenda dal livello di protezione del proprio computer.

L’equivoco nasce dal fatto che molti virus s’insinuano in modo latente, sottovoce e sfruttando lo strumento della posta elettronica.

Industrie come la russa Kaspersky sono sempre alla ricerca delle tendenze nel mercato dei virus per studiare degli antidoti efficaci. Risposte utili da fornire alle aziende che si sentono minacciate ed in pericolo.

Ne viene fuori che i prodotti Kaspersky sono aggiornati all’ultima ora.

Due in particolare i prodotti che faranno presto ingresso nel mercato, Kaspersky Endpoint 8 e Kaspersky Security Center 9.

La presentazione è avvenuta nell’ambito del Kaspersky Lab tenutosi durante il GP di Monza.

L’azienda russa, infatti, è uno degli sponsor ufficiali della Ferrari.