La Transportation Security Administration ha emesso nuove regole per i controlli dei passeggeri che stanno per partire alla volta degli Stati Uniti dall’Europa, dal Medio Oriente o dall’Africa. Quindi se quest’estate avete programmato le vostre ferie oltreoceano fareste bene a leggere il nostro suggerimento per evitare problemi con le nuove norme.

Se avete mai preso un aereo negli ultimi anni vi sarete accorti che durante la fase di controllo dei passeggeri vi viene chiesto di disporre separatamente rispetto alla restante parte del bagaglio a mano, tutti i device elettronici dotati di batteria come il laptop, il tablet o lo smartphone.

Questo perché le batterie sono immuni alla scansione operata dagli strumenti in dotazione alle security degli aeroporti: quindi se i device non fossero messi bene in vista separatamente ma fossero lasciati all’interno di una borsa, potrebbero nascondere dell’esplosivo dietro alla batteria.

Ora il problema nasce dal fatto che i terroristi hanno inventato degli involucri schermanti simili per dimensioni alle batterie che possono tenere al loro interno dell’esplosivo. Per questo motivo ora vi potrebbe venire chiesto di accendere il vostro device al fine di dimostrare che funziona, ovvero che la batteria non è un fake.

Ma questo significa che dovrete sempre essere ben certi di aver sufficiente carica nella batteria dei device che deciderete di portare con voi per poter dimostrare il loro funzionamento.

Problema risolto se vi doterete di un caricabatterie portatile per il vostro smartphone o il vostro tablet così da poterlo rianimare al volo nel caso di morte improvvisa. In alternativa potrete acquistare direttamente una borsa in grado di caricare anche i laptop e non ci pensate più. Chiaramente potrebbero porvi obiezioni anche in merito al caricabatterie portatile in quanto a sua volta integra una batteria… ma niente paura: basta collegarlo al device per dimostrare che svolge correttamente le sue funzioni.