Nelle conversazioni sui social network appariranno nuove Emoji multietniche che potranno essere scelte dagli utenti, grazie ad uno strumento denominato “skin tone modifier”. Il consorzio Unicode, infatti, è al lavoro per introdurre questa importante novità che andrà a rivoluzionare il nostro rapporto quotidiano con le emoticon e rendere le nostre chat ancor più espressive e realistiche.

Le emoticon hanno riscosso un grande successo per quanto riguarda la comunicazione tramite social network come Facebook, Twitter anche app di messaggistica quali WhatsApp o Telegram. Ormai le Emoji possono essere considerate un elemento indispensabile che permettono di rappresentare lo stato d’animo, in modo semplice ed immediato. La comunicazione non verbale, di fatto, viene semplificata ed è molto più immediata.

Per le Emoji, tuttavia, vi sarà una grande novità dal momento che il consorzio Unicode ha accettato le richieste di Apple che, fin dal rilascio delle prime faccine nel 2011, fece notare l’impossibilità di creare emoticon multietniche, con colori della pelle diversi. Di fronte a questa richiesta, il consorzio Unicode ha deciso di accogliere il suggerimento e adesso sta valutando il progetto, in collaborazione con Google. La bozza che introduce Emoji multietniche è pronta e se tutto ciò dovesse essere accettato, senza alcun intoppo, alle classiche faccine gialle si affiancheranno anche quelle di altri colori.

Il principio di funzionamento dello “skin tone modifier” sarà semplice ed immediato. Basterà, infatti, tenere il pulsante premuto sull’emoticon desiderata e, come già avviene per i caratteri accentati, verranno mostrate varie colorazioni della stessa faccina, basati sulla scala realizzata dal dermatologo Fitzpatrick. Per quanto riguarda, invece, le tempistiche di rilascio, le nuove Emoji verranno rilasciate, con molta probabilità, a metà 2015, in contemporanea con il nuovo standard Unicode 8.0. Queste nuove Emoji rappresentano, di fatto, un nuovo modo di comunicare.

Foto mockup Emojipedia