Marissa Mayer è pronta a rivoltare Yahoo! come un calzino. Ieri l’ex vicepresidente di Google, che a Yahoo! ci è arrivata qualche mese fa come CEO proprio mentre era a fine gravidanza, ha annunciato l’inizio della rivoluzione a partire dalla mail. Perché, scrive, l’email è prima delle abitudini. Per molti di noi è infatti la prima cosa che leggiamo alzandoci e l’ultima prima di andare a letto.

Della nuova Yahoo! Mail, annunciata da Marissa sul blog aziendale, abbiamo avuto finora solo un assaggio. Io personalmente l’ho provata nella versione app per iOS. Il nuovo software è disponibile anche per Android, in formato app per Windows 8 (non ancora in Italia) e ovviamente nella canonica modalità web, quella che più di tutte ha subito cambiamenti. In questo caso però ci vorrà qualche giorno perché sia disponibile per tutti.

La rivoluzione di Marissa punta tutto sul bianco e sulla semplicità d’uso. Abbiamo ridisegnato la mail con in mente la velocità ha spiegato il CEO di Yahoo!. Questa si vede nel modo in cui è possibile gestire le mail. Con uno swipe o cliccando sulla mail escono le opzioni per flaggare la mail, condividerla, spostarla, segnarla come spam o cancellarla. Nel confronto con Gmail, almeno nella versione mobile, Yahoo! stravince.

Non a caso l’esperienza principale di Marissa in Google è stata sulle interfacce grafiche e sull’esperienza utente e, guarda a caso, uno dei prodotti su cui ha maggiormente lavorato è stato Gmail.

Poi certo la partita non si può giocare solo sull’aspetto grafico o la velocità, ma se il buon giorno si vede dal mattino la rivoluzione di Marissa non è per nulla cominciata male. Date un’occhiata anche alla nuova versione grafica di Yahoo! US per farvi un’idea. Poi visitate Yahoo! Italia e vi renderete conto della differenza.

Chi è che ha detto Google Plus?