Ogni giorno riceviamo all’interno della mail una valanga di cose che hanno poco a che fare con il nostro lavoro e sono poche collegate fra di loro. Per esempio tutte quelle notifiche dai social network, le newsletter, le offerte commerciali e così via. Oggi come oggi siamo costretti a gestire tutto questo impostando diverse regole all’interno della nostra mail e sfruttando le potenzialità delle etichette di Gmail. Presto però Google potrebbe mettere in ordine la nostra mail al posto nostro.

Stando a un paio di immagini apparse in rete negli scorsi giorni infatti Gmail va verso un restyling che la dovrebbe portare a comportarsi come una specie di segretaria. Il nuovo algoritmo consentirebbe a Gmail di riconoscere subito il mittente e dividere le mail ricevute per gruppi: primary, social, promotions, update e forum, secondo quanto riportato un paio di giorni fa da The Verge (cui va il credit per l’immagine qui sopra).

Per quanto ne sappiamo, le novità sono delle leak uscite dal Google I/O. Nel post su come ottimizzare Mail app di Apple avevo accennato a come usare le etichette per rendere più efficiente la vostra mail, puntato all’inbox zero quotidiano raggiungibile tramite quei due o tre trucchi che hanno caratterizzato il successo di Mailbox.

Il concetto della segretaria virtuale negli Stati Uniti sta prendendo sempre più piede, come dimostra anche la nascita di startup come Zirtual, e io stesso sto lavorando su un progetto per tenere ordine nella mail. Voi come ve la cavate attualmente?

Curiosamente, Google sembra essersi ispirata a un post dello scorso anno di Hamish Mckenzie su Pandodaily in cui veniva descritto il client email perfetto.