Una delle principali novità presentate al Mobile World Congress, terminato qualche giorno fa, è la nuova linea di dispositivi Nokia con a bordo Android anziché Windows Phone 8. Federico Moretti ci ha spiegato nei giorni scorsi perché sono la risposta di Microsoft al successo di Google.

Il dispositivo di Nokia ha attirato l’attenzione degli sviluppatori, pronti a portare sulla nuova piattaforma le proprie app con leggere modifiche qualora non fossero compatibili. Nokia però ha invitato gli sviluppatori che vogliono realizzare un’app per Nokia X, X+ o XL a non imitare la grafica e lo stile delle app di Windows Phone 8 ma di rimanere per quanto possibile alle linee guida del design di Google.

Lo stile di Windows Phone deve rimanere marginale, relegato solo alle app Microsoft e Nokia e alla home, le restanti app sono app per piattaforma Android e come tali devono essere sviluppate.  Un’ottima mossa quella di Nokia che punta a distinguere per quanto possibile le piattaforme dei prodotti della serie X dai Lumia, nonostante i primi dovrebbero essere il trampolino di lancio per switchare verso quest’ultimi. La comunità ha già accolto a braccia aperte questi nuovi dispositivi vediamo come gli sviluppatori si rapporteranno con questi.