Nokia è in grave crisi, nel primo trimestre ha avuto una perdita di circa 1,34 mld euro, una delusione per tutti gli analisti, il titolo in borsa è subito sceso sotto i 3 euro.

La società finlandese ha riportato una perdita netta di 929 mln euro, i ricavi sono calati del 29%.

Il Ceo Stephen Elop cerca di salvare le apparenze e dichiara:

“Stiamo attraversando un periodo di transizione in uno scenario in continua e rapida evoluzione, nell’ultimo anno abbiamo realizzato progressi nella nostra nuova strategia ma ci siamo anche trovati di fronte a nuove sfide della concorrenza”.

Purtroppo la crisi Nokia colpisce anche i posti di lavoro, circa 14.000 lavoratori sono a rischio fino al 2013.