Nokia tornerà presto sul mercato mobile con smartphone e tablet Android. Si tratta del risultato della cessione, da parte di Microsoft, della divisione di produzione e vendita cellulari (no smartphone) e tablet a FIH Mobile, società controllata di Foxcoon, e HDM Global, azienda finlandese fondata nel 2015 da un ex responsabile proprio di Nokia.

Le due società, FIH Mobile e HDM Global, hanno annunciato che collaboreranno alla realizzazione di una nuova generazione di cellulari, smartphone (solo dopo il 2016, visto che Microsoft detiene ancora l’esclusiva) e tablet marchiati Nokia.

Per quanto riguarda il futuro, riportiamo quanto dichiarato da Ramzi Haidamus, presidente di Nokia Technologies, sul comunicato stampa pubblicato oggi dalla società: “Oggi segna l’inizio di un nuovo eccitante capitolo per il marchio Nokia in un settore in cui il nome Nokia rimane un’icona. Invece di un ritorno di Nokia alla produzione diretta di cellulari, HDM si occuperà della produzione di mobile phones e tablet in grado di sfruttare e far crescere il marchio Nokia nel mercato globale. Lavorare con HMD e FIH ci permetterà di partecipare ad uno dei più grandi mercati di elettronica di consumo al mondo, pur rimanendo fedeli al nostro modello di business basato sulle licenze”.

Dunque Nokia fornirà marchio, licenze e conoscenze, mentre le due società HDM e FIH si occuperanno della produzione di nuovi device; ma per ora niente smartphone. Tuttavia, in alcuni passaggi del comunicato stampa se ne parla già: “I cellulari Nokia sono una delle scelte più popolari in molti mercati di tutto il mondo oggi, e HDM continuerà a commercializzarli come parte di un portfolio integrato accanto ad una nuova gamma di smartphone e tablet. Il nuovo portfolio di smartphone e tablet di HDM sarà basato su Android, unendo uno dei brand di telefonia mobile più iconico al mondo insieme al principale sistema operativo mobile e comunità di sviluppo app”.