Nokia ha pubblicato un annuncio di lavoro per trovare un ingegnere esperto di C/C++ e Java che sia capace di programmare su dispositivi integrati con Linux: subito sono circolate delle indiscrezioni sulla possibilità che l’azienda torni a produrre degli smartphone per MeeGo, il sistema operativo Linux-based che aveva con Intel, oppure che produca una nuova gamma su Android. Legata a Microsoft nella distribuzione di device per Windows Phone 7.x o superiore, Nokia non ha recuperato il divario nella competizione con iOS e Android.

Leader nel settore della telefonia cellulare fino ai primi anni del terzo millennio, Nokia non ha ancora trovato una propria dimensione sul mercato degli smartphone. I Lumia sono degli ottimi prodotti, ma Windows Phone è un sistema operativo relativamente recente che non ha la stessa diffusione di iOS e Android: Symbian, sui precedenti dispositivi prodotti da Nokia, è ormai obsoleto e MeeGo è stato abbandonato dall’azienda finlandese subito dopo la distribuzione di N9 ed N950 che però era proposto in esclusiva agli sviluppatori.

È probabile che Microsoft, nei prossimi mesi, introduca sul mercato un nuovo device sull’esempio di Apple con iPhone: Nokia dovrebbe affrontare persino la concorrenza del proprio partner privilegiato, rischiando un ulteriore calo nella vendita dei Lumia. Produrre una nuova gamma di smartphone su Linux o Android sembra la scelta migliore e l’annuncio di lavoro pubblicato dall’azienda andrebbe in questa direzione. Alla notizia, molti estimatori di Nokia che hanno adottato dispositivi diversi hanno già espresso un certo interesse.

Photo Credit: Thomas Perl via Photo Pin (CC)