La vicenda dello smartphone Nokia con Android sembra essere giunta al termine. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, durante la conferenza del 24 Febbraio che Nokia terrà a Barcellona al Mobile World Congress questo dispositivo, chiamato Nokia Normandy verrà finalmente presentato, dopo mesi di rumor e speculazioni.

Come ipotizzato in un primo momento il dispositivo dovrebbe essere disponibile per i mercati emergenti con alcune significative modifiche. Nokia Normandy nonostante monterà Android come sistema operativo non integrerà il Play Store e non sarà completo dei servizi di Google, prontamente rimpiazzati con quelli Microsoft grazie al porting di numerose app da Windows Phone ad Android. Non è ben chiaro se Microsoft realizzerà un vero e proprio market alternativo per sopperire alla mancanza del Play Store, anche se sembra un’ipotesi piuttosto remota e surreale.

Il WSJ inoltre ipotizza che il dispositivo sarà low cost anche nelle caratteristiche tecniche: 512 MB di RAM e 4 GB di spazio d’archiviazione. Specifiche insufficienti per un normale smartphone che soffrirebbe di rallentamenti e blocchi ripetuti ma Nokia potrebbe essere riuscita nell’impresa, fino ad ora impossibile per gli altri produttori, di ottimizzare a dovere Android. Il tempo passa e l’attesa sale, per ora non ci resta che aspettare.