Nokia è a una svolta importante per il futuro della società Finlandese, la decisione di installare Windows Phone come sistema operativo dei suoi nuovi Smartphone potrebbe essere “il colpaccio” come la fine di una società già in grave crisi, una scommessa che i vertici di comando hanno valutato molto attentamente.

Nokia in questi ultimi anni ha perso quote di mercato in modo vertiginoso, purtroppo molti posti di lavori sono stati persi, Nokia non è riuscita a contenere la forza dirompente dell’Apple con il suo iPhone ma soprattutto della Samsung con i suoi prodotti Galaxy.

Nokia allora ha deciso di cambiare strategia di marketing, ed è pronta a lanciare due modelli in cui crede molto, il Nokia 800 e 710, i prezzi sono allineati a quelli della concorrenza circa 500 euro e saranno messi in vendita per il periodo Natalizio.

Nokia con il modello 710 circa di competere in un mercato di fascia medio – bassa, infatti il suo modello 710 sarà venduto a un prezzo di circa 270 euro, con questa mossa Nokia lascia intendere la sua decisione di non lottare con i BIG (Apple e Samsung) ma di cercare di spartirsi il mercato degli Smartphone Entry-level.

Nokia non è pronto per creare il super-cellulare, ma ha ottime possibilità di guadagnare fette di mercato nei paesi emergenti, dove la richiesta di Smartphone evoluti (ma non troppo) sta crescendo a dismisura.