Cosa ha fatto la Nokia in questo ultimo periodo? E’ sempre stata in perdita e sembra che la situazione non accenni a migliorare. Eppure una luce in fondo al tunnel c’è e si chiama Lumia. 

Il trimestre finanziario della Nokia, l’ultimo rilevato, è andato a finire così come avevano previsto le peggiori valutazioni. In pratica l’anno si è aperto in perdita e nel corso dei mesi c’è stato un aumento delle perdite.

Una società così importante e determinante nel settore delle comunicazioni non può lasciar passare sotto banco questa situazione. Per questo motivo ha cercato una luce in fondo al tunnel e questa luce adesso s’intravede.

Nel 2011, infatti, ci sono state perdite molto consistenti, si parla di circa 1,4 miliardi di dollari. Il 2012 ha ereditato questa situazione ed è iniziato in perdita, mentre si pensava in un’inversione di tendenza, dovuta in parte ad un accordo in termini di sviluppo con Microsoft per il Windows Phone.

Nel secondo trimestre del 2012, la situazione finanziaria della Nokia si è aggravata perché le perdite sono aumentate, anzi si può dire che le perdite operative siano praticamente raddoppiate arrivando a 826 milioni di euro.

C’è stato poi un calo delle vendite nette che hanno ridotto gli introiti di circa 7,5 miliardi di euro.