Ieri, Nokia e Microsoft hanno concluso l’accordo d’acquisizione miliardario — ritoccato al ribasso e con qualche eccezione sul contratto iniziale: molti hanno subito dato la notizia per cui, su Lumia, apparirà il marchio Microsoft Mobile. È possibile che un domani Satya Nadella cancelli il brand originario, ma per il momento continuerà ad apparire la scritta Nokia. La nuova denominazione riguarda soltanto l’entità giuridica alla quale devono riferirsi i dipendenti ai fini legali come per presentare la dichiarazione dei redditi.

Nokia ha assicurato ai clienti con un tweet che il nome non scomparirà, perché Microsoft ha una licenza che le permette d’usarlo sugli smartphone. Lumia, Asha e Nokia X non sono in discussione, dunque: Microsoft Mobile Oy è la nuova ragione sociale associata alla divisione Devices and Services — l’unico comparto acquisito da Microsoft. Sarebbe stato impossibile mantenere Nokia Oyj, dal punto di vista giuridico, perché Nokia Corporation esiste ancora ed è ovviamente quotata in borsa. Tutto qui, non riguarda affatto i dispositivi.

È plausibile che Microsoft Mobile Oy compaia sui nuovi Lumia 630 e 930 (vedi gallery) nel prossimo futuro? Io lo escludo, perché non è un marchio… ma una persona giuridica. Sarebbe come leggere Fiat S.p.A. sulle automobili del gruppo: se il brand Nokia dovesse essere abbandonato – e non è detto che non lo sia, alla fine – sarà semplicemente Microsoft a sostituirlo come già appare su Surface 2. Niente paura, quindi, perché sia Nokia che Lumia continueranno a esistere per diverso tempo. Magari, fino all’uscita di Windows Phone 9.

photo credit: John.Karakatsanis via photopin cc