Grossi guai in Finlandia. Secondo quanto riportato dalla Reuters gli investitori di Nokia avrebbero detto chiaro e tondo al CEO Stephen Elop che hanno perso la pazienza. A quanto pare infatti il matrimonio con Microsoft, da cui Elop proviene, non ha giovato all’azienda finlandese.

Elop ha ribadito l’intenzione di portare avanti la propria battaglia contro Android utilizzando Windows Phone, scelta che a molti azionisti dell’azienda però non piace. Non per il sistema in sé, ma per i risultati ottenuti in questi due anni di transizione da Symbian.

Il fatto è che Windows Phone, checché ne dicano i sostenitori, è un sistema privo di app. Le app principali non ci sono oppure sono fatte male e gli sviluppatori non hanno vantaggio a lavorare su un mercato con così pochi utenti rispetto a quelli di Apple e Android. Ancora peggio, secondo alcuni analisti le vendite dei Lumia (5,6 milioni di pezzi nel primo trimestre di quest’anno contro 68 milioni di pezzi di Samsung e 38 milioni di iPhone) non basterebbero più a tenere a galla l’azienda.

Le soluzioni possibili sarebbero allora due:

  • iniziare a vendere smartphone con a bordo Android;
  • puntare esclusivamente su prodotti di prezzo intorno ai 300 dollari.

Per Elop però non ci sarebbe alcun piano B. Si vince o si muore con Microsoft. Personalmente ritengo che molti aficionados di Nokia sarebbero pronti a passare ad Android.

photo credit: thp4 via photopin cc