Sono iniziati i pre-ordini di Lumia 925, il nuovo smartphone di Nokia con Windows Phone 8 che è stato presentato a Londra martedì scorso, e le notizie non sono tutte positive. Il dispositivo partirà da 599,90€, un prezzo che tutto sommato in Italia è vantaggioso, rispetto all’estero: nel Regno Unito costerà £589.99 che equivalgono a circa 695€. Più di Samsung Galaxy S4 e iPhone 5, per intenderci. Chi lo preferirebbe alla concorrenza? Neanch’io, che pure ho una pessima opinione di Apple e preferisco le versioni stock di Android.

Quello del prezzo è un “tabù” piuttosto discusso, specie da Marco Usai che ha dimostrato un grande entusiasmo per il dispositivo: il costo, IVA esclusa, sarebbe di 469€. Per evitare i miei proverbiali errori coi numeri, ho preso la calcolatrice e fatto un paio di conti. Calcolando le tasse, Lumia 925 sarebbe dovuto costare 567,49€ fino a luglio e 572,18€ col passaggio dell’IVA al 22%. Quello al pubblico di 599,90€ è abbastanza onesto, considerando il trasporto e la dogana. Il problema britannico è nel rapporto di 1:1 con l’euro.

La Finlandia è entrata in Schengen, con un iter molto particolare, nel 1996 e di conseguenza non dovrebbero affatto esserci delle spese aggiuntive alla dogana. Lumia 925 sarebbe potuto costare dai 20€ ai 30€ in meno, però confrontato a quello britannico il prezzo italiano è concorrenziale. Gli Inglesi verranno a comprarlo nel nostro Paese? Ne dubito fortemente e per Nokia potrebbe essere un pessimo affare. A prescindere dalla calcolatrice, il costo dello smartphone è comunque troppo elevato per preoccupare Galaxy S4 o iPhone 5.