Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Nokia nello scorso quarto avrebbe venduto otto milioni di smartphone Lumia. Un vero e proprio record per l’azienda Finlandese che non aveva mai venduto una tale quantità di dispositivi e vista la diffusione di Windows Phone i prossimi mesi si prospettano più rosei.

Il traguardo di Nokia non è casuale. L’azienda infatti è riuscita a creare una lineup di dispositivi adatti a tutte le esigenze: Nokia Lumia 520 e 620 per la fascia bassa, Nokia Lumia 720 per la fascia media, Nokia Lumia 820, 920 e 925 per la fascia medio-alta e Nokia Lumia 1020 per la fascia alta. Nelle prossime ore si aggiungerà anche il Nokia Lumia 1520, per gli amanti della categoria phablet.

La musica sembra cambiata. Windows Phone sembra un progetto nato quasi per sfizio e ora cresce a vista d’occhio. L’acquisizione di Nokia da parte di Microsoft, a mio parere, gioverà all’ecosistema Windows Phone 8 e agli stessi dispositivi visto che i team lavoreranno a stretto contatto e già nei prossimi mesi potrebbero lanciare quel Surface Phone che gli utenti attendono. Per ora Nokia si gode il risultato, ma mai abbassare la guardia.