Nokia si appresta a rientrare nel mondo degli smartphone e lo vuole fare alla grande andando ben oltre alla sola realizzazione di terminali mobili. La casa Finlandese, infatti, avrebbe registrato il marchio Viki che sarebbe da collegarsi ad un nuovo assistente vocale che la società vorrebbe, poi, implementare nei suoi prodotti. La scelta non appare per nulla strana, visto che oggi tutti i grandi produttori stanno lavorando a soluzioni analoghe. Si pensi, per esempio, a Google Assistant o a Siri e Cortana.

Nei documenti depositati da Nokia, Viki è descritto come una piattaforma molto simile a quella di un assistente digitale. Certamente non è una conferma esatta che Viki arriverà sugli smartphone perchè Nokia potrebbe sempre prendere altre strade. Tuttavia appare abbastanza evidente che la casa finlandese stia lavorando a qualcosa di molto simile ad un assistente vocale. Ovviamente nulla si sa sulla sua roadmap di sviluppo e se arriverà già sui primi top di gamma finlandesi o se si dovrà attendere ancora più a lungo.

Da capire bene, inoltre, le eventuali reazioni di Google all’arrivo di questa piattaforma. Il futuro di Nokia nel mondo mobile si chiama, infatti, Android e Big G, come noto, integra all’interno del suo sistema operativo Google Assistant che finirebbe in secondo piano. Sino ad oggi Google non ha mai interferito con i piani delle altre aziende per il porting delle loro piattaforme su Android ma si trattava di app di terze parti mentre in questo caso si parlerebbe di un assistente digitale integrato ed alternativo a quello offerto da Big G.

Trattasi, comunque, tutte di speculazioni che come tali devono essere considerate. Sicuramente della natura di Viki, delle sue funzinalità e del suo futuro sviluppo se ne saprà molto di più nel corso dei prossimi mesi.