Il remake del Nokia 3310, presentato allo scorso Mobile World Congress di Barcellona e da un po’ di tempo in vendita anche in Italia, ha funzionato bene. Grazie ad un costo molto contenuto, molti utenti lo hanno acquisto per rivivere le sensazioni del glorioso cellulare che aveva fatto la storia della vecchia Nokia. Un prodotto, però, che di smart non ha nulla, se non l’accesso a qualche gioco come Snake II. Del resto, si trattava di una semplice operazione nostalgia volta a riproporre in chiave moderna una vecchia gloria del passato.

Il Nokia 3310 del 2017, però, presentava un difetto e cioè la mancanza del supporto alle reti 3G, indispensabile per poter far funzionare il cellulare con alcune reti degli operatori. Lacuna che, adesso, è stata colmata grazie al lancio della versione 3G.

Questo modello si presenta sostanzialmente immutato rispetto a quello presentato alcuni mesi fa. Nokia, anzi HMD evidenzia solo alcune leggere differenze nell’interfaccia utente, nell’ergonomia e la disponibilità dei nuovi colori Azure e Charcoal che si affiancano alle attuali colorazioni Yellow e Warm Red.

Nessuna significativa differenza, invece, a livello di funzionalità. L’autonomia, rispetto al modello 2G, scende a sino a 6.5 ore in conversazione e sino a 27 giorni in stand-by.

Il Nokia 3310 3G dispone di un display da 2,4 pollici con risoluzione 240×320 pixel, fotocamera posteriore da 2 megapixel, memoria interna espandibile con microSD, connettività bluetooth e WiFi.

Disponibilità da ottobre al prezzo di 69 euro.