In questi giorni la fondazione Nobel sta assegnando i suoi premi individuando nel mondo della letteratura, delle scienze e nella società contemporanea, le persone che si sono distinte nella loro opera quotidiana di ricerca e dialogo. Il premio per la fisica è legato al mondo dei computer. 

Che c’entra il premio Nobel per la fisica con il mondo dei computer? In apparenza niente, in realtà, in questa edizione del 2012, il riconoscimento è stato assegnato a due studiosi, che con le loro ricerche, hanno praticamente inventato il computer del XXI secolo. Andiamo con ordine.

La Fondazione Nobel ha annunciato di aver assegnato il premio per la ricerca scientifica a Serge Haroche del Collège de France e dell’Ecole Normale Supérieure di Parigi e a David K. Wineland, lo statunitense del National Institute of Standards and Technology e dell’University of Colorado Boulder.

Con le ricerche portate a termine in materia di ottica quantistica, hanno ottenuto il Nobel per la fisica ma hanno anche aperto la strada a metodi sperimentali che permettono misurazione e manipolazione dei sistemi quantistici individuali.

La ricerca ha fatto un notevole passo avanti e sono state poste le basi per la realizzazione del computer quantistico, un sistema di calcolo basato non più sul solito silicio.