Quando fu presentata la console Nintendo Switch, la società giapponese rivelò che per giocare online sarebbe stato necessario sottoscrivere un abbonamento. Nintendo, dunque, ha deciso di seguire una strada simile a quella intrapresa già da Sony e da Microosft per le loro console. Quello che Nintendo non aveva rivelato, però, era il costo di tale abbonamento visto che sino al prossimo autunno l’accesso ai servizi online sarà gratuito per tutti.

Lacuna che è stata colmata grazie ad un’intervista al presidente della Nintendo, Tatsumi Kimishima, alla testata giornalistica giapponese The Nikkei. Nell’intervista, il presidente della Nintendo ha evidenziato come il prezzo dell’abbonamento annuale non sarà particolarmente elevato, compreso tra 2.000 e 3.000 yen , cioè, al cambio attuale, tra 16 e 25 euro. Trattasi di una cifra ben inferiore rispetto a quanto chiesto da Sony o da Microsoft. Per esempio, l’abbonamento Xbox Love Gold costa quasi 60 euro all’anno. Si ricorda, inoltre, che questo servizio premium di Nintendo per la sua nuova console Nintendo Switch offrirà ogni mese un gioco nuovo da testare, però, per un breve lasso di tempo.

Tuttavia il servizio online di Nintendo sarà, almeno al debutto, inferiore a quello dei più diretti rivali e dunque è abbastanza normale che costi nettamente di meno. Per il futuro molti utenti si aspettano che la casa giapponese arricchisca i contenuti offerti in abbonamento.

Nintendo Switch sarà in vendita in Italia a partire dal prossimo 3 marzo al costo di 329 euro.