Nintendo Switch non disporrà di un browser internet e non sarà compatibile con i giochi delle altre piattaforme della società. Queste informazioni che ampliano i dettagli sulla nuova console della casa giapponese arrivano direttamente dal suo presidente Tatsumi Kimishima durante una recente intervista. Era già noto da tempo che la console non avrebbe offerto nessun contenuto multimediale aggiuntivo non disponendo di app dedicate a servizi come Netflix e Amazon Video. Una scelta che aveva lasciato un po’ l’amaro in bocca agli utenti. Adesso, arriva un’altra notizia che potrebbe non piacere ulteriormente ai futuri possessori della console Nintendo Switch e cioè che non sarà possibile navigare su internet mancando un browser web.

Una lacuna che secondo il presidente della Nintendo Tatsumi Kimishima potrebbe anche essere colmata in futuro ma al momento la console focalizzerà la sua attenzione solo sulla qualità dei giochi e sull’esperienza d’uso. Gli optional, se così si vuole chiamare il browser web e le app per lo streaming potrebbero arrivare solamente in un secondo momento.

Inoltre, il presidente Tatsumi Kimishima conferma quanto già emerso in precedenza e cioè che la Nintendo Switch non offrirà una retrocomaptibilità con i giochi e con gli accessori delle altre piattaforme della Nintendo. Anche in questo caso alcune compatibilità con gli accessori delle altre piattaforma di gioco potrebbero essere recuperate con il tempo grazie ad alcuni aggiornamenti del firmware della console ma al debutto gli unici accessori compatibili saranno quelli dedicati a questo nuovo prodotto.

La Nintendo Switch, si ricorda, sarà in vendita in Italia a partire dal 3 marzo ad un prezzo di 329 euro.