Le richieste di Nintendo Switch a livello mondiale hanno superato le aspettative della società di Kyoto. A rivelarlo un portavoce di Nintendo ai microfoni dei colleghi di MCV UK, il quale ha aggiunto che la società sta lavorando per distribuire nuove console per l’estate e il periodo natalizio.

“I nostri piani per lo scorso anno fiscale – spiega il dipendente di Nintendo – prevedevano di distribuire due milioni di Switch entro il 31 marzo 2017 ma siamo arrivati a quota 2.74 milioni, aumentando la produzione di circa 700.000 unità”.

“Prodotti di questo tipo - prosegue – necessitano di tempo per essere prodotti, per questo solitamente effettuiamo delle stime di vendita, in questo caso specifico però la richiesta ha effettivamente superato le aspettative. Continueremo a lavorare con i nostri partner, con l’obiettivo di aumentare le unità a disposizione dei negozi in tempo per la stagione natalizia. La nostra previsione è quella di raggiungere quota dieci milioni di console distribuite entro il 31 marzo 2018″.

La grande N ha incrementato il volume produttivo delle unità di Nintendo Switch, di cui arriverà una nuova infornata a luglio e ad agosto. Una mancata disponibilità di scorte che potrebbe influire negativamente anche sulle entrate delle grandi catene di distribuzione, come l’inglese GAME, la quale ha fatto sapere di avere ricalcolato al ribasso le sue previsioni finanziare proprio a causa delle mancate scorte di Nintendo Switch.