Da qualche settimana sono comparsi sul web diversi video che mostrano il funzionamento dell’emulatore di Nintendo Switch, CEMU, anche se il software in questione fatica a far girare in maniera fluida i giochi, ad esempio The Legend of Zelda Breath of the Wild.

Ma dietro alla ricerca degli emulatori per Nintendo Switch si potrebbero annidare molti pericoli per il PC, come i virus. A lanciare l’allarme è Symantec (società che sviluppa programmi per la sicurezza informatica come Norton) la quale consiglia agli utenti di stare attenti ai file sospetti mentre sono alla ricerca dell’emulatore di Nintendo Switch.

Cercando un po’ sul web la parola Emulatori Nintendo Switch infatti ci si imbatte in file come Switch_Emulator_0.6.1.dmg per Mac e Switch_Emulator_061.iso per PC, che in realtà nulla hanno a che fare con l’emulatore della nuova console ibrida di casa Nintendo, ma si tratta di malware molto pericolosi per la privacy e difficili da debellare dal computer una volta che sono riusciti ad insinuarsi nella macchina.

Dunque la ricerca su Google o altri motori di ricerca di emulatori per Nintendo Switch non è un’operazione consigliata, non solo perché gli emulatori non sono dei software affidabili, e del tutto legali, ma anche perché la ricerca stessa potrebbe farvi imbattere in fastidiosi virus. Il modo migliore per divertirsi con i giochi di Nintendo Switch come l’ottimo The Legend of Zelda Breath of the Wild è quello di acquistare la nuova console ibrida Nintendo.