Nintendo ha rivelato nuovi dettagli relativi al suo piano di ingresso nel mercato del gaming per smartphone, annunciato a fine marzo. Il colosso nipponico ha fatto sapere che il primo videogioco per smartphone sarà rilasciato entro questo anno, mentre altri quattro titoli saranno disponibili solo entro marzo 2017. Una line-up di partenza piuttosto deboluccia e quasi a rilento, che fa indubbiamente sembrare la politica di Nintendo nel segmento smartphone piuttosto timida e conservatrice.

Il boss di Nintendo Satoru Iwata ha dichiarato in merito: “Visto che ci prefiggiamo di rendere ogni titolo un successo e ci lavoriamo a fondo per una notevole quantità di tempo dopo l’uscita, questo non è un numero piccolo dopo tutto”.

Per riscuotere successo sul mercato non sarà sufficiente un banale porting dei titoli per Nintendo DS. Iwata ha infatti dichiarato che la società selezionerà attentamente franchise e personaggi per svilupparli all’interno dei futuri videogiochi per smartphone. Il numero uno di Nintendo ha sottolineato inoltre che il settore mobile diventerà un pilastro del business societario: “Se non avessimo l’obiettivo di ottenere un risultato significativo, non avrebbe senso per noi fare tutto ciò”.

Nintendo ha annunciato infine un’importante partnership con la Universal Parks & Resorts – società che si occupa della gestione di parchi divertimento negli Stati Uniti, in Cina e in Giappone – che porterà alla nascita di attrazioni tematiche su Mario, Zelda e tutti gli altri personaggi dell’immaginario universo targato Nintendo.