La Nikon presenta in un evento a Parigi, dei modelli di macchine che non saranno inseriti nel mercato  ma potrebbero orientare gli sviluppi tecnici del settore fotografico in futuro.

La Nikon ha elaborato e presentato a Parigi una serie di prodotti modello che se anche non saranno messi in commercio, potrebbero comunque orientare il futuro mercato della fotografia. Quello più interessante e funzionale all’evoluzione della casa Nikon è sicuramente la macchina fotografica con numerosi elementi intercambiabili.

In genere, in base al soggetto, i fotografi scelgono una lente da usare per rendere unico lo scatto. In realtà, la Nikon propone di cambiare anche LCD e impugnatura. È questa la grande rivoluzione: un ampliamente della libertà d’azione nel produrre gli scatti.

Molto vicina all’ambiente web, è il prototipo di macchina fotografica dal design simile a quello di una webcam, che i giapponesi hanno battezzato “Nikon i-Ball”. Molto compatta e maneggevole, ma non performante come la precedente.

I più creativi e curiosi saranno invece attratti dalla Nikon Multi-Ball: una sfera piena di obiettivi, sembra quasi che l’abbia fagocitati e nel design suggerisce quelle sfere usate per le luci in discoteca. Potrebbe essere sfruttata in futuro per replicare modelli adatti alle foto panoramiche e tridimensionali.

Un altro prodotto presentato a Parigi è quello di una macchina che ricorda molto i joystick di una volta: con la doppia impugnatura. Al posto del pannello con i pulsanti, qui c’è invece uno schermo da sei pollici.