La nuova versione del sistema operativo mobile Google, Android 7.0 Nougat, ha già iniziato la sua distribuzione su alcuni dispositivi Nexus. Ancora però è da vedere quali saranno i prossimi device ad essere commercializzati con lo stesso OS. Con ogni probabilità ci saranno i nuovi smartphone firmati Google, che dovrebbero prendere il nome Nexus Sailfish e Nexus Marlin, almeno stando a quanto emerso dai report dei mesi precedenti. Sono ancora poche le informazioni conosciute sui dispositivi, ma di recente alcuni dettagli sono stati resi noti anticipando alcune delle caratteristiche di Nexus Sailfish e Marlin.

Come riportato da Tutto Android, pare che entrambi gli smartphone possano essere alimentati dal nuovo processore Qualcomm Snapdragon 821, successore del già esistente Qualcomm Snapdragon 820 presente attualmente su diversi top gamma tra cui LG G5 e Samsung Galaxy S7. In tale eventualità, Nexus Sailfish e Marlin sarebbero i primi due dispositivi al mondo ad essere dotati del nuovo processore, ma le indiscrezioni delle ultime ore non si fermano qui, andando a svelare un altro elemento di fondamentale importanza, il prezzo dei due smartphone. Il Nexus Sailfish dovrebbe costare 449 dollari, dunque circa 400 euro, mentre il Marlin dovrebbe essere superiore nel prezzo, andando a costare qualcosa come 599 dollari, ovvero 540 euro circa.

Attenzione perché i prezzi in oggetto sarebbero riferiti alle versioni 32 GB dei due dispositivi, che potrebbero arrivare – ovviamente in merito non ci sono conferme – anche in versione 64 GB. Non ci sono altre informazioni sulle caratteristiche, che verosimilmente dovrebbero essere molto simili e cambiare solo per fotocamera, batteria e risoluzione dello schermo, con funzionalità globalmente molto simili. Tanta attesa dunque per i nuovi Nexus, che secondo i report precedenti potrebbero e dovrebbero arrivare entro la fine dell’anno, magari già entro settembre per poi essere commercializzati nel quarto e ultimo trimestre dell’anno. Ribadiamo ovviamente che al momento sono tutte voci di corridoio e non c’è alcuna ufficialità. Non ci resta che attendere per saperne di più.