Secondo quanto riportato dal sito coreano Korea Times LG sarebbe già al lavoro per quel Nexus 5 smentito solo pochi mesi fa. Non solo: l’azienda coreana starebbe discutendo con Mountain View anche il lancio di una nuova Google TV e la possibilità di realizzare quanto prima un paio di Google Glass.

Perché questo amore tutto d’un tratto? Attualmente LG ha un market share del 4,8 per cento, dovuto in buona parte al grandissimo successo del Nexus 4. La rivale per eccellenza, Samsung, ha nel frattempo raggiunto il 32,7 per centro di un mercato in cui Apple è oramai scesa al 17,3 per cento. LG e Samsung sono rivali dirette non solo per quanto riguarda il business internazionale, ma anche e forse soprattutto perché entrambe le aziende sono coreane (del Sud, manco a dirlo). Basta questo per giustificare il googleattivismo di LG? Direi di no. Quel milione di pezzi venduti del Nexus 4 è forse una motivazione più interessante. Insomma, LG sembra intravedere la possibilità di crescere legandosi più strettamente al marchio Android.

Il nuovo LG non sarebbe solo un LG Optimus G Pro potenziato, ma uno smartphone tutto nuovo, con processore Qualcomm Snapdragon 800, quad-core da 2.3 GHz. Una vera e propria bomba.

Considerato che il Samsung Galaxy S4 non è proprio questa meraviglia, credo che LG abbia tutto lo spazio per conquistare gli utenti Android, almeno quelli più geek. Se poi si dimostrasse capace di creare un ecosistema insieme a Google, allora qualche grattacapo Samsung potrebbe davvero avercelo.

Non corriamo però troppo: se tutto va bene al Google I/O vedremo solo un aggiornamento del Nexus 4 con Android 5.0. Pare però sempre firmato LG.