Lo scorso 13 Novembre Google ha dato il via alla vendita di Nexus 4 e Nexus 10. I dispositivi, venduti per ora esclusivamente tramite il Google Play Store, sono letteralmente andati a ruba. In Australia sono durati appena ventidue minuti, in UK  trenta minuti.

Non è ben chiaro quante unità Google avesse predisposto per il lancio, ma viste le condizioni mi sento di annunciare il mezzo successo di Nexus 4 e Nexus 10.  Sarà un totale successo se Google, LG e Samsung sapranno distribuire i terminali ad un prezzo ragionevole anche al di fuori del Play Store. Il vero problema è questo: i paesi in cui Play Store Devices non è attiva, quanto dovranno sborsare per acquistare questi dispositivi? A quanto pare tanto, visto che le case produttrici dei due dispositivi non vogliono tirarsi la zappa nei piedi, facendo concorrenza a LG Optimus G e Galaxy Note 10.1, ambedue terminali di punta delle rispettive aziende.

Purtroppo però da noi però, Play Store Device non è disponibile e Nexus 4 arriverà ad un prezzo decisamente superiore rispetto a quello del Play Store. Per Nexus 10 non ci sono non ci sono notizie definitive, sarà Samsung a decidere successivamente se distribuire o meno il nuovo tablet Nexus.

Io probabilmente mi recherò fisicamente in Germania per acquistare il dispositivo, ma se voi non potete farlo potete seguire la mia guida su come e perché acquistare Nexus 4 all’estero. Nei paesi dove è disponibile il Play Store Google è pronta a mandare avanti l’ennesima rivoluzione: prodotti tecnologicamente avanzati a prezzi di mercato. Questa appare una vera rivoluzione, ora Google dovrà puntare forte su Android 5.0 che speriamo ci riservi  belle sorprese, dopo bei terminali mi sembra il minimo.