Piccola grande rivoluzione in casa Netflix: le stelle lasciano il posto ai pollici. L’internet TV, infatti, ha cambiato il modo in cui l’utente può segnalare le storie che più piacciono e quelle che non convincono. Netflix ha, infatti, deciso di sostituire il sistema di valutazione a cinque stelle con un metodo più semplice e intuitivo: il pollice alzato e il pollice verso. Il pollice alzato indica a Netflix che un titolo è piaciuto e che si desidera ricevere suggerimenti simili. Il pollice verso fa capire che quel titolo non interessa e che non dovrà più essere suggerito. L’utente potrà ancora trovarlo con le ricerche ma non apparirà nell’home page, visto che non convince.

La valutazione a stelle che appare a fianco di ogni titolo sta per essere sostituita con una percentuale di compatibilità personalizzata. Si tratta di una stima da parte di Netflix di quello che potrebbe piacere, basata sui gusti specifici della persona. La percentuale di compatibilità viene calcolata unicamente in base agli algoritmi che analizzano le abitudini televisive, e non è una misura della popolarità globale dei titoli.

Netflix ha usato la valutazione a stelle per molto tempo, ma dopo un anno di test ha scoperto che, nonostante sia servita a personalizzare i suggerimenti, il suo utilizzo può generare confusione. Ciò è dovuto al fatto che le persone sono abituate alla valutazione a stelle nelle app di ecommerce e recensioni, dove la valutazione diventa un punteggio medio e le stelle accanto a un ristorante o a un paio di scarpe indicano una media di tutti i recensori.

Quando un utente vede i pollici, invece, sa che la scelta indica al sistema i suoi gusti per l’individuazione di altri contenuti desiderabili.