Netflix, originariamente servizio di noleggio di film e serie TV e ora servizio di streaming in grande espansione data anche la produzione di contenuti originali, come House of Cards, potrebbe presto arrivare anche in Italia. Netflix è già utilizzabile in Europa, ma, al solito, l’Italia non è compresa, a causa forse delle complesse leggi in materia di diritti d’autore, nonostante ci sia ugualmente il metodo per utilizzare Netflix (non proprio legalmente) anche nel nostro paese.

Presto però Netflix potrebbe arrivare ufficialmente in Italia. Possiamo dirlo perché, come riporta Wired, l’azienda statunitense è attualmente alla ricerca di specialisti in diverse lingue, e tra queste compare anche l’italiano. Certo, non è detto che per questo domani Netflix diventi realtà in Italia, però allo stesso tempo si tratta di un fatto che lascia ben sperare per l’arrivo in un futuro non troppo lontano.

Come funziona Netflix, e perché sia tanto rivoluzionario, è questo che in tanti si chiedono. Bene, il servizio streaming rivoluziona completamente le abitudini degli appassionati e del pubblico in generale. Sparisce infatti la classica cadenza settimanale per l’uscita delle nuove puntate di una serie TV, che vengono rilasciate ora tutte insieme, in modo che la loro visione possa essere gestita liberamente da un pubblico che si dimostra (soprattutto quello più giovane) estremamente vorace, arrivando a vedere anche diverse puntate di una stessa serie TV nello stesso giorno.

Insomma, dopo che diversi siti di streaming sono stati bloccati, lasciando un po’ di amaro in bocca al pubblico, quella di un possibile arrivo di Netflix in Italia è una notizia che lascia ben sperare gli utenti (io per primo tra questi) appassionati di telefilm.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter

photo credit: PseudoGil via photopin cc